Sindrome lordogenetica della linea mediana
4.2
(19)
To change the language click on the British flag first

Le compressioni vascolari presentate nelle pagine seguenti così come la compressione delle vene femorali, della vena cava inferiore e delle arterie lombari sono state da me inaugurate in occasione del Congresso Europeo di Ecografia EUROSON Ljubljana, 22-24 settembre 2017 come sindrome lordogenetica della linea mediana, per sottolineare che i nove quadri clinici non sono malattie diverse, ma sfaccettature di un evento, che io chiamo “sindrome lordogenetica della linea mediana” a causa della lordosi della colonna lombare, che è considerata la causa principale.

Qui presento brevemente il mio punto di vista su questa nuova entità.

 

 

Le sindromi di compressione vascolare addominale sono considerate malattie rare. La mia esperienza personale dimostra, tuttavia, che si tratta di malattie molto comuni che non vengono percepite perché ci sono incertezze sul meccanismo del loro sviluppo e la comunanza di queste malattie non è facilmente riconoscibile nella varietà dei sintomi.

La prima evidente caratteristica comune a tutte le sindromi di compressione vascolare addominale è il loro accumulo nelle donne e nelle ragazze. Più del 90% di tutti i casi si verificano in questo gruppo di popolazione, ma raramente prima della pubertà.

Pertanto, vorrei presentare un concetto completo per tutti i tipi di sindromi di compressione vascolare della cavità addominale. Le attribuisco alle caratteristiche specifiche della colonna vertebrale umana. L’andatura umana bipede porta ad un allineamento verticale della colonna vertebrale, unico nel regno animale nel suo complesso, anche tra i bipedi. Con l’inizio dell’andatura verticale dopo il primo anno di vita, la colonna vertebrale viene sottoposta alla pressione della gravità e assume una forma a doppia S.  Ciò causa lo sviluppo di una curvatura in avanti, la cosiddetta lordosi, nella colonna lombare.

 

Nelle giovani donne e nelle ragazze dopo la pubertà, la lordosi è molto più pronunciata che in qualsiasi altro gruppo di popolazione. A causa della frequente comparsa della lordosi nelle giovani donne, le sindromi di compressione vascolare possono essere giustamente considerate come un’estensione del campo della ginecologia. Tuttavia, è importante guardare oltre i confini del campo per riconoscere la vera e comune origine dei vari sintomi ed essere in grado di trattarli adeguatamente.

La mia tesi è quindi:

La lordosi della colonna lombare è il fattore decisivo per lo sviluppo di tutte le sindromi di compressione vascolare della cavità addominale.

La curvatura lordotica in avanti dell’aorta sulla colonna vertebrale restringe notevolmente l’angolo tra l’aorta e l’arteria intestinale superiore, causando

1. La sindrome dello schiaccianoci
2. Arteria mesenterica superior syndrome (nota anche come sindrome di Wilkie o sindrome SMA)

I due punti di ancoraggio del diaframma sulla colonna vertebrale, le cosiddette gambe del diaframma, vengono tirate strettamente alla colonna vertebrale dalla lordosi, il che porta ai seguenti quadri clinici:

3. la sindrome da compressione del celiaco del tronco e del ganglio celiaco (detta anche sindrome del legamento arcuato o sindrome di Dunbar)

4. sindrome da compressione delle arterie lombari

L’allungamento dell’arteria pelvica comune destra attraverso il sacro e l’allungamento della vena cava inferiore attraverso il vertice della colonna lombare lordotomicamente curvata causano i seguenti quadri clinici:

5. Sindrome di May-Thurner e

6. compressione della vena cava inferiore

Il sangue venoso congestionato del rene sinistro viene deviato attraverso i cosiddetti organi mediani, la colonna vertebrale stessa e i seguenti organi pelvici: utero, ovaio destro, retto, vagina, vescica.  Il quadro clinico risultante si chiama

7. sindrome da congestione pelvica

Se c’è anche una congestione del sangue all’interno della colonna vertebrale, nel plesso venoso del midollo spinale si chiama così:

8. sindrome della linea mediana

Inoltre, soprattutto nelle donne snelle, l’eccessivo allungamento delle articolazioni dell’anca quando si sta in piedi e sdraiato sulla schiena con le gambe tese porta a

9. compressione delle vene femorali

tra il bordo superiore dell’osso pubico e la fascia inguinale.

 

Importanti conseguenze pratiche

1.Le sindromi di compressione vascolare addominale non sono malattie separate, ma parti di uno spettro di un’entità – la sindrome lordogenetica di congestione della linea mediana e quindi spesso si verificano insieme.

2.La pittoresca sintomatologia* non è una drammatizzazione psicologica da parte del paziente, ma la conseguenza della congestione venosa di molti organi – dalla punta al cervello.

3.The diagnostico deve escludere in e fuori ogni singola sotto-sindrome

4.to stabilire un piano di trattamento che affronti in modo ordinato le sottoindromi più rilevanti

5.Il paziente ha bisogno di un medico che sia informato sull’interazione di tutte le sindromi secondarie.

Il paziente non ha bisogno di uno psichiatra, ma di un chirurgo per curarlo con successo.

 

 

*Sintomatologia immaginaria della sindrome da congestione lordogenetica della linea mediana (sindrome secondaria responsabile numerata come nell’illustrazione).

 

1 – Sindrome dello schiaccianoci:

Dolore al fianco sinistro, dolore medio-addominale, entrambi aggravati dall’esercizio fisico e dallo stress psicologico – a causa dell’aumento della portata cardiaca, ematuria, proteinuria.

2- Sindrome dell’arteria mesentrica superiore:

Vomito, pienezza dopo piccoli pasti, perdita di peso, forte dolore postprandiale, ansia di ingerire cibo, intolleranza al cibo solido, sensazione di gonfiore nell’addome superiore destro.

3- Tronco celiaco e sindrome da compressione dei gangli celiaci:

Nausea, vertigini, vertigini, vertigini, dolori epigastrici e toracici, svenimenti, tachicardia posturale, perdita di peso, rossore, sudorazione, rapidi cambiamenti di pressione sanguigna.

4 – Compressione dell’arteria lombare:

Episodi ricorrenti 30 min – 2 ore di paraplegia transitoria e forte dolore agli arti inferiori dopo la completa estensione delle gambe.

5 – Sindrome di May-Thurner-sindrome:

Tensione nella gamba sinistra, dolore e gonfiore, trombosi della gamba sinistra e vene pelviche profonde della gamba sinistra – in seguito sintomi simili nelle varicosi della gamba destra, genitale e della coscia.

6 – Compressione della vena cava inferiore:

Dolore pelvico e gonfiore alle gambe, altri sintomi: vedi 7

7- Sindrome da congestione pelvica:

Dolore pelvico, sanguinamento rettale, menorragia, sindrome del dolore premestruale, dispareunia, costipazione, disuria, pollakisuria,

8- Sindrome da congestione della linea mediana:

Mal di testa, emicrania, congestione mattutina della mucosa nasale – scomparendo dopo 30 minuti in posizione eretta, mal di schiena, sciatica, lombaggine, dolore palpitante alla schiena,

9- Compressione delle vene femorali:

Dolori alle gambe, tensione alle gambe, gambe irrequiete, gonfiore alle gambe, vene varicose alle gambe e/o ai genitali, vene salienti alle gambe, dolori genitali, dolori al perineo e ai glutei durante la seduta.

 

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?