Sindrome di Wilkie / Arteria-mesenterica-sindrome superiore
3.6
(28)
To change the language click on the British flag first

Anatomie AMS

Nell’angolo tra l’aorta e l’arteria intestinale superiore (arteria mesenterica superiore), la vena renale sinistra si sposta a destra (vedi sindrome dello schiaccianoci) e il duodeno a sinistra. Se questo angolo è molto stretto, il duodeno può essere compresso dalle due arterie in modo tale che il cibo si ferma subito dopo aver lasciato lo stomaco davanti al morsetto vascolare e può essere trasportato solo in seguito a dolore, a scatti o in determinate posture.
Circa un quarto d’ora dopo aver iniziato a mangiare, le persone colpite soffrono di forti dolori all’addome superiore, che li porta a una dieta muschiosa e a piccole quantità di cibo. L’addome superiore destro si gonfia sotto la gabbia toracica, causando un aumento del dolore nella parte superiore dell’addome, eruttando e possibilmente anche vomitando. Spesso, il sollievo si avverte nel magazzino di sinistra. Con una forte compressione, l’avversione al cibo diventa così forte per paura del dolore che i pazienti perdono peso.
In alcuni casi la compressione si basa su una debolezza dei muscoli intestinali, in altri il restringimento dell’angolo di uscita dell’arteria intestinale dalla sola aorta è sufficiente ad innescare i sintomi.

Le persone interessate possono scambiarsi informazioni in un gruppo di auto-aiuto.

La nostra diagnosi si basa su un’ecografia Doppler a colori funzionali, in cui esaminiamo la vostra costellazione del dolore individuale e osserviamo in dettaglio il trasporto del cibo durante e dopo l’alimentazione e in diverse posture e lo confrontiamo con i vostri sintomi. In questo modo, la diagnosi può essere fatta in un esame non invasivo e senza raggi X.

Altre sindromi di compressione vascolare accompagnano spesso la sindrome di Wilkie e sono anch’esse diagnosticate da un esame dettagliato e sottile nella stessa seduta. Questo è fondamentale perché i sintomi di tutte le sindromi di copmressione vascolare si sovrappongono e un piano di trattamento graduale può essere elaborato solo dopo un esame quantitativo della perfusione dei vasi colpiti.

Il video seguente mostra la congestione del duodeno in un paziente che non ha mangiato, cioè in cui il duodeno è vuoto:

 

Il seguente video ad ultrasuoni mostra la congestione di cibo nel duodeno dopo aver mangiato:

L’ultimo video mostra finalmente come il duodeno si svuota contro la resistenza:

 

Si prega di notare le nostre note sulle spiegazioni mediche di questo sito web.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?